Il volume del brano non è alto come gli altri?

Utilizziamo la normalizzazione dell'intensità del suono per equilibrare i brani con audio basso e alto, creando un'esperienza di ascolto più uniforme.

Regoliamo i brani a -14 dB LUFS, in base allo standard ITU 1770 (Unione internazionale delle telecomunicazioni).

Ecco alcuni motivi per cui la tua musica potrebbe avere un volume più basso rispetto a quella di altri artisti o diverso dalle tue aspettative:

  • Un brano molto dinamico ma con un volume master pari a -14 dB LUFS conserverà inalterati i suoi picchi. Al contrario, se un brano ha un volume master più alto (ad esempio di -6 dB LUFS), i suoi picchi verranno abbassati a -8 dB LUFS. I brani vengono riprodotti allo stesso livello di intensità del suono percepito, ma le parti più forti (o "picchi") del brano con più dinamica avranno un volume molto più alto.
  • Se attivi la riproduzione casuale dell'album o passi a brani di album differenti (ad esempio, in una playlist), viene utilizzata la normalizzazione delle tracce.
  • La frequenza elevata non udibile del tuo mix può far sì che gli algoritmi dell'intensità del suono (ad esempio, ITU 1770) rilevino un volume più elevato di quello effettivo (gli algoritmi dell'intensità del suono non hanno un filtro cut-off passa-basso).
  • Se il master ha un volume davvero elevato (True Peak superiori a -2 dB), la codifica aggiunge qualche distorsione, che aumenta l'energia complessiva del brano. Potresti non udirla, ma aumenta l'intensità del suono.
  • Se ascolti su un sistema di riproduzione non lineare, i brani con più energia nelle frequenze in cui il sistema aumenta sembreranno più forti. L'algoritmo ITU 1770 non riconosce il sistema di riproduzione utilizzato, dunque non può compensare la non linearità.

Questa informazione è stata utile?

Non riesci a trovare quello che stai cercando?

Contattaci